Mandelli (Fi): iter veloce mortifica dibattito su dl dignità

Roma, 17 lug. (askanews) – “Che fine hanno fatto i buoni propositi di Di Maio sulla possibilità di discutere e migliorare il dl dignità in Parlamento? Imporre un iter veloce al provvedimento significa rinunciare solo formalmente alla fiducia, senza cambiare la sostanza di un dibattito che il governo sembra voler comprimere il più possibile”. Lo dichiara il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio alla Camera, Andrea Mandelli. “Una misura che interviene sul mercato del lavoro in tempi in cui l’occupazione è ancora, purtroppo, merce rara, merita un surplus di riflessione e di confronto. Non possono esistere tappe forzate per un testo che interviene in modo significativo sulla competitività delle imprese e, quindi, del Paese. L’ansia dei grillini di piantare una bandierina ideologica non può venire prima dell’interesse dell’Italia”, conclude.

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su email