Mafie: Mandelli (FI), per sconfiggerla serve battaglia culturale

Roma, 21 marzo – “La criminalità organizzata è un male che, purtroppo, segue le evoluzioni del nostro tempo, creando sempre nuove minacce. E’ preciso dovere delle istituzioni non abbassare mai la guardia, rilanciando una battaglia che è innanzitutto culturale, affinché i giovani crescano nel rispetto della legalità e perché vengano creati i presupposti, sociali ed economici, per sottrarre alle mafie ciò di cui si nutrono: paura, indifferenza, povertà”. Lo dichiara il vice presidente della Camera e deputato di Forza Italia Andrea Mandelli, in occasione della Giornata nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. “Tutto questo – conclude -, passa dal ricordo di quanti hanno perso la vita per contrastare le organizzazioni mafiose. Il dramma loro e delle loro famiglie deve rappresentare un monito per tutti noi, affinché ognuno faccia sempre la propria parte”.

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su email