Ilva, Mandelli (FI): Di Maio tira corda mettendo a rischio lavoratori

Roma, 31 lug. (LaPresse) – “Il ministro Di Maio sembra non aver ancora capito che non è più all’opposizione e non può più dire ‘no’ a tutto senza offrire soluzioni alternative concrete ed efficaci. Penso al caso Ilva: non si può giocare sulla pelle dei lavoratori e sul futuro del Paese. Le prove muscolari sono sempre un azzardo: tirando la corda con chi si è aggiudicato la gara si può ottenere qualcosa in più, ma è anche possibile che quella corda si spezzi causando danni enormi”. Lo ha detto a Coffee Break, in onda su La7, il deputato di Forza Italia Andrea Mandelli. “Gli esempi – ha proseguito – potrebbero continuare: all’insensatezza di voler fermare la Tav si somma l’incoerenza sul Tap: inutile per i 5 Stelle ma strategico secondo quanto detto da Conte a Trump. Insomma, nell’esecutivo ci sono tanti fronti aperti ma poche risposte valide per il Paese”, ha concluso.

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su email