Gli emendamenti al ddl sul recupero dei crediti Pa

ROMA (Public Policy) – Porre un limite, 2500 euro, a tutte le obbligazioni pecuniarie (certe liquide e esigibili) in luogo della “”modesta entità”” per le quali si applicherebbe la nuova disciplina sul recupero dei crediti insoluti delle Pa.

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su email