Close

Fase 3: Mandelli (Fi),allarme commercio non sia inascoltato

Fase 3: Mandelli (Fi),allarme commercio non sia inascoltato
(ANSA) – ROMA, 24 SET – “La previsione di Confimprese sul
comparto del commercio e’ drammatica: il 30% dei negozi e’ a
rischio chiusura, con la conseguenza di 400mila posti di lavoro
in evaporazione. Con le serrande abbassate, inoltre, cambiera’
anche la geografia delle citta’: tanti quartieri sono destinati a
spengersi. Tutto questo non e’ accettabile”. Lo dichiara il
deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione Bilancio
Andrea Mandelli. “Come giustamente e dolorosamente denunciato
dal presidente di Confimprese Resca, gli interventi messi in
campo dal governo, per un totale di 100 miliardi, non hanno
innescato un cambio di rotta nell’economia reale. La ragione e’
semplice: e’ stata privilegiata la logica degli interventi
tampone e dei bonus senza mettere mano ai nodi che strozzano
consumi e imprese. A cominciare dalle tasse, il cui
alleggerimento avrebbe migliorato le prospettive, e da una vera
semplificazione burocratica. L’allarme rosso lanciato dal
comportamento del commercio non puo’ restare inascoltato. Sono
temi da affrontare con urgenza, ben prima di sperare che le
risorse liberate con il Recovery Fund possano sortire gli
effetti sperati”, conclude.

scroll to top