Close

Fase 2: Mandelli (FI), con i professionisti, no discriminazioni

(AGI) – Roma, 3 giu. – “La protesta dei professionisti e’
sacrosanta e condivisibile. La definizione delle misure
economiche del governo sta, di fatto, creando una categoria
economica ‘di serie B’, marginalizzata e penalizzata.
L’emergenza legata al Covid ha ridotto le opportunita’ di lavoro
aggravando, al contempo, i ritardi nei pagamenti: il deficit di
liquidita’ e le difficolta’ nel mantenere i livelli
occupazionali negli studi professionali sono evidenti”. Lo
dichiara in una nota il deputato Andrea Mandelli, responsabile
di Forza Italia per i rapporti con le professioni, che prosegue:
“Per questo e’ inaccettabile che per i professionisti non vi sia
l’accesso ai finanziamenti a fondo perduto e che per gli
iscritti alle casse private l’esiguo contributo di 600 euro di
aprile debba ancora arrivare perche’ sottoposto ad un surplus di
deliberazioni. Si tratta di un’inaccettabile discriminazione
contro una categoria che sara’ fondamentale per la ripresa del
Paese: si rischia di far perdere all’Italia un enorme patrimonio
di know how”, conclude.

scroll to top