Close

Fase 2, Mandelli (Fi): bene Berlusconi, ora si cambi marcia

Roma, 6 mag. (askanews) – “Con la gravissima retromarcia sul
fronte della crescita, stimata dalla Commissione Ue addirittura
in un drammatico -9,4%, i provvedimenti economici messi in campo
dal governo sono chiaramente insufficienti. Ora siamo a un bivio:
se non si cambia marcia e non si investe seriamente sulla ripresa
del Paese ci aspetterà un periodo davvero molto duro”. Lo
dichiara il deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione
Bilancio, Andrea Mandelli.
“Fare deficit non è un tabù, ma questo – aggiunge – obbliga a
orientare la spesa su vere leve di sviluppo. Dunque, come ha
giustamente indicato il Presidente Berlusconi, alleggerimento
fiscale, liquidità per le imprese e soprattutto semplificazione,
che è la vera sfida per consentire all’Italia di affrontare la
complessità dei problemi che ha di fronte. Il timore è che questo
governo, orientato sull’ideologia del ‘reddito’ più che su quella
del lavoro, non sia adatto a farsi carico di questo percorso”,
conclude.

scroll to top