Dl rilancio: Mandelli, imprese non coinvolte

(ANSA) – ROMA, 12 MAG – “I rilievi del vicepresidente di
Confindustria Emanuele Orsini sul modus operandi sin qui seguito
dal governo sono gravi e degni di nota: esprimono tutto il
comprensibile disagio degli imprenditori per non essere stati
ascoltati. E’ il filo conduttore che l’esecutivo ha seguito per
tutta la durata della crisi: l’arroccamento senza confronto ne’
con le categorie produttive, ne’ con l’opposizione”. Lo dichiara
il deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione Bilancio
Andrea Mandelli.
“La strada dell’assistenzialismo diffuso e dei tanti bonus non
puo’ durare a lungo. Se non si mette il sistema produttivo in
condizione di sopravvivere e dare lavoro, le risorse prima o poi
finiranno e gli annunci vuoti del governo si riveleranno per
quello che sono: un bluff. Servono una seria semplificazione
burocratica e una riforma fiscale non ideologica che miri a
tagliare davvero le tasse. Senza questi presupposti, il nostro
Paese non potra’ ripartire”, conclude.

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su email