Covid: Mandelli, uso green pass non implica obbligo vaccino

ROMA, 14 LUG – “L’avanzare della variante Delta impone delle misure di prevenzione che garantiscano liberta’ di movimento e protezione dei cittadini. E’ sui rischi derivanti dagli assembramenti che occorre intervenire e la condizione del possesso del green pass per accedere ai luoghi collettivi puo’ essere una soluzione efficace”. Lo dichiara il deputato e responsabile sanita’ di Forza Italia Andrea Mandelli. “Il vaccino rimane l’architrave della lotta al virus nonche’ l’obiettivo verso cui dobbiamo concentrare tutte le nostre energie: l’invito resta quello a vaccinarsi per proteggere se stessi e gli altri. Tuttavia – prosegue -, nell’ottica di usare il green pass per l’accesso a luoghi come bar, ristoranti o teatri, va ricordato che per l’ottenimento del pass non serve necessariamente la vaccinazione: basta anche un tampone rapido eseguito nelle 48 ore precedenti l’utilizzo, uno molecolare nelle 72 precedenti o il certificato di guarigione dal Covid risalente massimo a 6 mesi prima. Ecco perche’ l’uso del green pass per i luoghi di assembramento e’ un ragionevole punto di equilibrio, che puo’ salvarci da nuove restrizioni”, conclude

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su email