Covid: Mandelli (FI), vaccini soluzione a riduzione interventi

ROMA, 10 GEN – “La drastica riduzione dell’attività
chirurgica a causa della carenza di posti in terapia intensiva è
stata per mesi una delle conseguenze più drammatiche del Covid.
Ma se oggi questa situazione si protrae, nonostante la
disponibilità di una soluzione, è principalmente a causa di chi
rifiuta i vaccini compromettendo il diritto alle cure di altri
cittadini, a volte in modo determinante”. Lo dichiara il
deputato e responsabile sanità di Forza Italia Andrea Mandelli a
proposito dell’allarme lanciato dalla Società italiana di
chirurgia.
“Lo Stato non può permettere l’annullamento, di fatto, di un
diritto fondamentale, costituzionalmente sancito, come quello
alla salute. La scelta dell’obbligo vaccinale per gli over 50 e
l’ulteriore accelerazione sulle prime e sulle terze dosi sono
dunque una risposta necessaria affinché il nostro Sistema
sanitario possa offrire a tutti le risposte di cui hanno
bisogno”, conclude.

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su email