Proposte di legge presentate come primo firmatario

  • MANDELLI ed altri: “Disciplina dell’attività di tatuaggio e piercing” (592)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
  • MANDELLI: “Norme per la tutela dei consumatori rispetto ai rischi connessi con l’uso di recipienti di plastica contenenti alcool denaturato” (593)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
  • MANDELLI: “Modifica all’articolo 3 della legge 15 maggio 1997, n. 127, in materia di abolizione integrale del limite di età per la partecipazione ai concorsi indetti da pubbliche amministrazioni” (594)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
  • MANDELLI: “Modifiche alla legge 11 gennaio 1994, n. 29, in materia di disciplina della professione di fisioterapista non vedente” (595)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
  • MANDELLI: “Norme in materia di podologia e istituzione della laurea magistrale in podoiatria” (596)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
  • MANDELLI: “Disposizioni in materia di malattie cardiovascolari e per la prevenzione e la cura dell’ictus cerebrale ischemico” (597)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
  • MANDELLI: “Disposizioni in materia di malattie cardiovascolari per la prevenzione e la cura della fibrillazione atriale e dell’ictus cardioembolico” (598)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
  • MANDELLI: “Disposizioni per la prevenzione e la cura dell’obesità” (599)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
    (Ritirato)
  • MANDELLI: “Disposizioni in materia di donazione e di utilizzo del corpo umano post mortem a fini di studio e di ricerca scientifica” (600)
    (presentata il 10 maggio 2018, annunziata l’11 maggio 2018)
    Assorbito dal pdl  1806 abbinato e approvato definitivamente il 29 gennaio 2020
  • MANDELLI: “Disposizioni concernenti il trattamento dei dati raccolti dal mondo reale nell’ambito sanitario e delega al Governo per la disciplina dell’accesso e dell’uso dei medesimi” (776)
    (presentata il 25 giugno 2018, annunziata il 26 giugno 2018)
  • MANDELLI ed altri: “Disposizioni in materia di stato giuridico e trattamento economico dei farmacisti ammessi alle scuole di specializzazione di area sanitaria” (1381)
    (presentata il 19 novembre 2018, annunziata il 20 novembre 2018)
  • MANDELLI: “Disposizioni relative alla corresponsione di borse di studio ai fisici specializzandi in fisica medica ammessi alle scuole di specializzazione di area sanitaria” (1443)
    (presentata il 12 dicembre 2018, annunziata il 13 dicembre 2018)
  • MANDELLI: “Modifica all’articolo 1 della legge 2 agosto 1999, n. 264, in materia di accesso programmato ai corsi di laurea in farmacia e in chimica e tecnologia farmaceutiche” (1558)
    (presentata il 31 gennaio 2019, annunziata il 1° febbraio 2019)
  • MANDELLI ed altri: “Disposizioni in materia di equo compenso degli avvocati e degli altri esercenti libere professioni e attività di lavoro autonomo” (1979)
    (presentata il 12 luglio 2019, annunziata il 15 luglio 2019)
  • MANDELLI: “Delega al Governo per la modifica delle disposizioni vigenti in materia di medicinali per uso umano” (2251)
    (presentata il 13 novembre 2019, annunziata il 14 novembre 2019)
  • MANDELLI: “Modifica dell’articolo 102 del testo unico delle leggi sanitarie, di cui al regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265, in materia di esercizio cumulativo di professioni o arti sanitarie” (2252)
    (presentata il 13 novembre 2019, annunziata il 14 novembre 2019)
  • MANDELLI: “Disposizioni in materia di valutazione del servizio prestato presso le farmacie nei concorsi per l’accesso alla dirigenza del Servizio sanitario nazionale” (2253)
    (presentata il 13 novembre 2019, annunziata il 14 novembre 2019)
  • MANDELLI: “Disposizioni per la prevenzione e la cura dell’obesità” (2254)
    (presentata il 13 novembre 2019, annunziata il 14 novembre 2019)

 

Proposte di inchiesta parlamentare presentate come primo firmatario

  • MANDELLI ed altri: “Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sull’efficacia e sull’efficienza del Servizio sanitario nazionale, sulla sicurezza delle cure prestate e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali” (Doc XXII, n. 22) (Doc. XXII, n.22) [ PDF ] (presentata il 14 giugno 2018)

MOZIONI PRESENTATE

Numero atto

Data – Seduta

CONTENUTO

Stato Iter

1/00287

13/11/2019

258

Misure per l’eradicazione dell’epatite C

IN CORSO

1/00269

21/10/2019

242

Misure in favore di professionisti, lavoratori autonomi e PMI

APPROVATA CON MODIFICHE

IL 29/10/2019

1/00237

01/08/2019

220

Misure in favore dei malati di Alzheimer e loro familiari

IN CORSO

1/00148

25/03/2019

148

Sollecito per conoscere le misure contenute nel DEF

RESPINTA

 IL 27/03/2019

1/00085

05/12/2018

94

Sostegno per la candidatura di Milano a sede del Tribunale Unificato Brevetti

RESPINTA

IL 09/04/2019

1/00022

18/07/2018

29

Misure per il contrasto all’antibiotico resistenza

APPROVATA

ALL’UNANIMITA’ IL 12/02/2020

 

INTERPELLANZE

Numero atto

Data – Seduta

Contenuto

Stato Iter

2/00093

13/09/2018

44

Iniziative per il controllo dei ponti sulla Milano-Meda

IN CORSO

     

 

INTERROGAZIONI A RISPOSTA ORALE

Numero atto

Data – Seduta

Contenuto

Stato Iter

3/00632

21/03/2019

146

Misure per il contrasto all’abuso di alcool nei giovanissimi

IN CORSO

3/00630

21/03/2019

146

Misure per il contrasto al tabagismo

IN CORSO

3/00602

11/03/2019

139

Interrogazione sul bando del MEF per attività di consulenza a titolo gratuito

IN CORSO

3/00306

07/11/2018

78

Interrogazione su applicazione decreto dignità e disoccupazione in Italia

IN CORSO

3/00174

18/09/2018

46

Interrogazione sulla chiusura del Ponte San Miche D’Adda

CONCLUSO

IL 16/10/2018

 

INTERROGAZIONI A RISPOSTA SCRITTA

Numero atto

Data – Seduta

Contenuto

Stato Iter

4/03632

24/09/2019

226

Interrogazione per sollecitare lo sblocco dei fondi per la prosecuzione della Metro M5 da Milano a Monza

CONCLUSA IL 27/02/2020

4/03286

10/07/2019

206

Interrogazione per sollecitare l’applicazione dell’IVA al 4% per l’acquisto di servizi internet per i soggetti portatori di handicap che soffrono di gravi patologie invalidanti.

IN CORSO

4/03153

24/06/2019

195

Interrogazione per sollecitare il nulla osta del Ministero dell’Ambiente per le barriere antirumore sulla linea ad Alta Velocità passante per Monza.

IN CORSO

4/03047

07/06/2019

186

Interrogazione su quale sia l’effettivo orientamento del Governo in relazione alla possibilità di portare a Milano la sezione del Tribunale unificato dei brevetti

CONCLUSA

IL 01/08/2019

4/02787

29/04/2019

167

Interrogazione per slittamento termini per la rottamazione ter delle cartelle esattoriali prevista dal decreto-legge n. 119 del 2018 (cosiddetto decreto fiscale 2018) e il «saldo e stralcio» delle mini-cartelle esattoriali, introdotto dalla manovra 2019

IN CORSO

4/02682

08/04/2019

158

Iniziative per la tratta ad Alta Velocità passante per la città di Monza

IN CORSO

4/02016

17/01/2019

110

Iniziative per inserimento dei farmaci innovativi nel percorso medici di medicina generale e farmacie nel territorio

IN CORSO

4/02014

17/01/2019

110

Misure per la prevenzione e il contrasto dell’obesità

CONCLUSA

IL 30/01/2019

4/01862

13/12/2018

101

Sollecito dello stanziamento delle risorse necessarie a consentire, nei tempi programmati, la realizzazione della metropolitana M5 da Milano a Monza

CONCLUSA

IL 24/06/2019

4/01402

17/10/2018

65

Misure di contrasto della libera vendita di prodotti contenenti cannabis

IN CORSO

4/01196

25/09/2018

49

Misure per risolvere alcune incongruenza relative al riconoscimento della professione di massofisioterapista quale professione sanitaria

IN CORSO

 

INTERROGAZIONI IN COMMISSIONE

Numero atto

Data – Seduta

Contenuto

Stato Iter

5/00901

07/11/2018

78

Sollecito per attivazione misure per l’emergenza meteorologica che ha flagellato l’Italia soprattutto in sei regioni e, in maniera più grave, Lazio, Veneto e Sicilia, cagionando ingenti danni alle persone, al territorio, alle imprese, all’agricoltura

IN CORSO

5/00396

11/09/2018

42

Intervento per la proroga della scadenza delle liquidazioni periodiche Iva

CONCLUSA

IL 20/09/2018

 

 

 

 

 

ODG PRESENTATI SU PDL

Numero atto

Data – Seduta

Contenuto

Stato Iter

9/02547/090

24/06/2020

361

Impegna il Governo ad adottare con urgenza ogni iniziativa volta a prevedere specifici protocolli sull’adeguatezza degli istituti penitenziari al fine di garantire il diritto alla salute a tutti i detenuti

ACCOLTO CON RIFORMULAZIONE IL 25/06/2020

9/02525/030

04/06/2020

351

Impegna il Governo ad estendere, attraverso l’adozione di opportune iniziative normative, il riconoscimento di cui all’articolo 6, comma 2-bis, in materia di crediti ECM a tutti i professionisti sanitari e socio-sanitari che operano nell’ambito del Servizio sanitario nazionale.

ACCOLTO IL 05/06/2020

9/02461-AR/210

26/05/2020

347

Impegna il Governo a valutare l’opportunità di utilizzare le farmacie aperte al pubblico dotate di spazi idonei sotto il profilo igienico sanitario e atti a garantire la tutela della privacy per la somministrazione dei vaccini da parte di medici, al fine di contenere gli accessi ospedalieri e di alleggerire il carico degli ambulatori medici.

ACCOLTO IL 26/05/2020

9/02117-A/012

20/05/2020

343

Impegna il Governo a valutare l’opportunità di consentire interamente la detrazione fiscale delle somme spese per l’installazione di sistemi di videosorveglianza delle farmacie e parafarmacie, al fine di garantire alle stesse l’adozione di misure di prevenzione e protezione dei lavoratori che, nel contempo, si traducano anche in tutela degli stessi cittadini.

ACCOLTO IL 20/05/2020

9/02463/110

23/04/2020

330

Impegna il Governo a valutare l’opportunità di includere tra i beneficiari del bonus baby-sitting previsto per gli operatori sanitari impiegati durante l’emergenza tutti i professionisti sanitari che oggi sono esclusi e che, in ragione della loro attività, a tutela della salute pubblica, sono esposti al rischio di contagio e, al pari di medici ed infermieri, non possono usufruire del congedo parentale di cui all’articolo 22, comma 1, in quanto le loro attività sono considerate essenziali.

ACCOLTO IL 23/04/2020

9/02394/178

27/02/2020

313

Impegna il Governo a prevedere, attraverso ulteriori iniziative normative, che, laddove si dispone che il pubblico ministero dà indicazioni e vigila affinché nei verbali non siano riportate espressioni lesive della reputazione delle persone, sia stabilito anche che non siano riportati dati personali non rilevanti ai fini delle indagini, con particolare riferimento a quelli di cui all’articolo 9 del Regolamento (UE) 2016/679

ACCOLTO COME RACCOMANDAZIONE IL 27/02/2020

9/02402-A/058

26/02/2020

312

a porre in essere ogni strumento idoneo ad assicurare la fornitura di dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari maggiormente esposti, come farmacisti, infermieri e medici, anche nella prospettiva di contenimento dell’epidemia da COVID-19.

ACCOLTO IL 26/02/2020

9/02325-AR/103

19/02/2020

307

a valutare l’opportunità di promuovere l’effettiva equiparazione, nell’accesso alla dirigenza del ruolo sanitario, tra medici, medici veterinari, iscritti al corso di formazione specialistica, e farmacisti specializzandi in farmacia ospedaliera, al fine di evitare di contribuire ad aggravare le condizioni già estremamente difficili in cui versa il settore sanitario.

ACCOLTO IL 19/02/2020

9/02220-AR/241

05/12/2019

272

Impegna il Governo a valutare la possibilità, anche con interventi a carattere normativo, di ampliare l’ambito di applicazione del regime forfetario, estendendone l’applicazione anche a contribuenti persone fisiche che svolgano attività in forma associata.

ACCOLTO

IL 5/12/2019

9/02211-A/113

28/11/2019

268

Impegna il Governo a valutare l’opportunità di applicare nel territori colpiti dagli eventi sismici in Centro Italia, le modalità di dispensazione dei medicinali previste dall’articolo 8, comma 1, lettera a) del decreto-legge 8 settembre 2001 n. 347, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 16 novembre 2001, n. 405, anche per i medicinali ordinariamente distribuiti secondo le modalità di cui alle lettere b) e c) del suddetto articolo

ACCOLTO

IL 28/11/2019

9/02018/001

25/09/2019

227

Impegna il Governo a garantire il pieno adeguamento del Fondo di solidarietà comunale in merito al contributo erariale destinato agli Enti costituiti a seguito di fusione e incorporazione, nel rispetto del patto delle comunità locali che hanno compiuto tale scelta ed evitando che si disincentivino i processi di fusione già avviati.

ACCOLTO

IL 25/09/2019

9/02000/003

30/07/2019

218

Impegna il Governo ad adottare ulteriori iniziative normative volte a destinare per gli anni 2019 e 2020 una quota parte non inferiore al 30 per cento dei risparmi di spesa e le maggiori entrate aggiuntive derivanti dal minor utilizzo delle risorse finanziarie iscritte in bilancio per l’attuazione delle disposizioni in materia di reddito di cittadinanza e pensioni, all’incremento delle risorse finalizzate alla ricostruzione dei territori interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016.

ACCOLTO COME RACCOMANDAZIONE IL 30/07/2019

9/01807-AR/055

21/06/2019

194

Impegna il Governo a rendere strutturale lo strumento del voucher per la digitalizzazione, strumento utile e funzionale per favorire l’innovazione tecnologica

ACCOLTO

IL 21/06/2019

9/01898/158

12/06/2019

189

Impegna il Governo a valutare l’opportunità di prevedere che tra gli interventi infrastrutturali prioritari oggetto delle attività dei Commissari straordinari, rientrino anche quelli relativi alle attività di manutenzione delle infrastrutture, con particolare riguardo a quelle viarie, stanziando a tal fine adeguate risorse finanziarie.

ACCOLTO

IL 13/06/2019

9/01816-A/012

30/05/2019

181

Impegna il Governo a valutare la possibilità di regolamentare lo status contrattuale ed economico dei laureati in farmacia che afferiscono alle scuole di specializzazione di area sanitaria – disciplinate dai decreti del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 1o agosto 2005 e 4 febbraio 2015 – equiparandolo a quello dei laureati in medicina e chirurgi

DICHIARATO INAMMISSIBILE

IL 30/05/2019

9/01585/002

08/05/2019

171

Impegna il Governo a valutare l’opportunità di adottare iniziative legislative volte a destinare parte degli eventuali risparmi di spesa ottenuti con l’entrata in vigore della proposta di legge in discussione, all’aumento delle indennità dei sindaci dei piccoli comuni, a garanzia della dignità delle funzioni svolte, e delle responsabilità e dei rischi ad esse connesse, anche al fine di riavviare un percorso virtuoso di partecipazione alla vita pubblica.

NON ACCOLTO

IL 08/05/2019

9/01637-AR/146

20/03/2019

145

Impegna il Governo ad adoperarsi al fine fornire quanto prima al Parlamento le opportune stime ed elementi di valutazione relativi agli effetti di onerosità conseguenti all’attuazione della disposizione sul riscatto laurea di cui all’articolo 20, comma 6 del provvedimento in esame.

ACCOLTO COME RACCOMANDAZIONE IL 21/03/2019

9/01550/054

06/02/2019

121

Impegna il Governo a valutare la possibilità di estendere anche ai liberi professionisti, che versano nelle medesime difficoltà finanziarie delle imprese, le misure previste dall’articolo 1 nell’ambito del Fondo di garanzia per le PMI, anche con provvedimenti normativi successivi.

ACCOLTO

IL 06/02/2019

9/01209-A/134

31/10/2018

75

Impegna il Governo a valutare la possibilità di stanziare risorse finanziarie, nelle more della riapertura del Ponte San Michele D’Adda, volti a supportare e implementare gli interventi effettuati a sostegno ai servizi di trasporto pubblico locale già avviati dagli enti territoriali

ACCOLTO

IL 31/10/2018

9/01117-A/001

13/09/2018

44

Impegna il Governo a valutare l’opportunità di estendere la riapertura dei termini per la comunicazione obbligatoria MOCA a tutti gli operatori economici che svolgano attività nel settore dei materiali e oggetti che vanno in contatto con alimenti, non limitandola ai soli produttori artigianali.

ACCOLTO COME RACCOMANDAZIONE IL 14/09/2018

9/00924-A/003

02/08/2018

37

Impegna il Governo a valutare con la massima attenzione gli effetti delle disposizioni in materia di lavoro contenute nel decreto dignità, al fine di valutare l’opportunità di adottare ogni iniziativa, anche normativa, volta ad aumentare il termine di 12 mesi per la durata dei contratti di lavoro a tempo determinato a 24 mesi, così da ridurre il turn over tra i lavoratori ed il conseguente rischio di aumento della precarietà, prevedendo altresì una durata superiore, comunque non eccedente i trentasei mesi per specifiche esigenze di natura tecnica, produttiva, organizzativa o sostitutiva.

NON ACCOLTO

IL 02/08/2018

9/00764/184

12/07/2018

25

Impegna il Governo a valutare gli effetti applicativi della decreto per il Tribunale di Bari, valutando l’opportunità di adottare un nuovo provvedimento, entro la data del 15 luglio 2018, per interrompere la sospensione e ripristinare il regolare svolgimento dei processi, attribuendo al Ministro della giustizia poteri straordinari per la scelta di un nuovo immobile

RITIRATO

IL 12/07/2018

 

ODG PRESENTATI SU LEGGI DI BILANCIO

Numero atto

Data – Seduta

Contenuto

Stato Iter

9/02305/395

23/12/2019

282

Impegna il Governo a valutare, nel rispetto dei vincoli di finanza pubblica, anche con successive modifiche normative, l’opportunità di regolamentare lo status contrattuale ed economico dei laureati in farmacia che afferiscono alle scuole di specializzazione di area sanitaria – disciplinate dai decreti del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 1o agosto 2005 e 4 febbraio 2015 – equiparandolo a quello dei laureati in medicina e chirurgia.

ACCOLTO

IL 23/12/2019

9/01334-B/201

29/12/2018

105

Impegna il Governo a fissare la quota del Fondo di cui al comma 122 da destinare alla prevenzione del rischio antisismico.

 

ACCOLTO COME RACCOMANDAZIONE IL 30/12/2018

9/01334-AR/276

08/12/2018

97

a valutare la possibilità di modificare la normativa sui distretti produttivi e sulle reti di imprese di cui all’articolo 3 del decreto-legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 aprile 2009, n. 33, prevedendo che questa possa estendersi anche ai lavoratori autonomi e ai soggetti esercenti attività libero-professionali previo deposito, per questi ultimi, del contratto di rete tra professionisti, presso i rispettivi Ordini professionali;

in tale ambito a valutare la possibilità di estendere il voucher previsto ai commi 123 e successivi dell’articolo 1, anche ai liberi professionisti organizzati in forma di rete d’impresa.

ACCOLTO COME RACCOMANDAZIONE IL 08/12/2018

 

 

 

 

Emendamenti approvati

PDL

Em. N.

Contenuto

 

 

 

C.1074

Disposizioni per la semplificazione fiscale, il sostegno delle attività economiche e delle famiglie e il contrasto dell’evasione fiscale.

29.201.

 

Norma a tutela del commercio al dettaglio.

25.3.

Mira a limitare il novero dei soggetti potenzialmente destinatari del contributo economico di cui all’art. 25 ai soli operatori che hanno più necessità di espandersi ed ampliarsi e che, nell’ambito del commercio al dettaglio, corrispondono agli esercizi di vicinato e alle medie strutture di vendita di cui all’articolo 4, comma 1, lettere d) ed e) del D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 114.

C.1334

Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021

0.41.027.11.

Evita che possano essere stipulati contratti di lavoro autonomo ai dirigenti medici. Il Lavoro autonomo non è una forma compatibile con l’organizzazione gerarchica della sanità ospedaliere.

36.018.

Prevede uno stanziamento di 3 milioni, 1 milione per ogni anno del triennio 2019-2021, in favore della Biblioteca Italiana dei Ciechi “Regina Margherita” di Monza – nel maxiemendamento approvato è diventato Art. 1 comma 236

C. 1807

DL 34/2019 recante misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi

20.3.

Nell’ottica di rafforzare il sistema imprenditoriale, la proposta è finalizzata ad accrescere le possibilità di accesso allo strumento agevolativo per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature (c.d. nuova Sabatini) da parte delle micro, piccole e medie imprese, includendo tra i soggetti abilitati all’erogazione dell’agevolazione gli intermediari finanziari iscritti all’albo previsto dall’art. 106 del Testo unico bancario che statutariamente operano nei confronti delle piccole e medie imprese, inclusi i confidi vigilati da Banca d’Italia.

 

C. 2325

Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica

 

1.91.

L’emendamento consente, solo per il 2020, di ampliare i termini per la presentazione delle domande, permettendo alle Amministrazioni comunali di procedere all’attuazione dell’agevolazione a favore di esercenti attività ubicate nei comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti, che riaprono esercizi chiusi da almeno 6 mesi o che procedono ad ampliamenti. I settori economici beneficiari sono: commercio al dettaglio (esercizi di vicinato e medie strutture di vendita), turismo, artigianato, fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, alla fruizione di beni culturali e al tempo libero.

 

4.116.

La norma proposta mira a eliminare un effetto indiretto conseguente alla tecnica legislativa utilizzata per procedere alla stabilizzazione dell’aliquota del 10% e cioè intervento in modifica sull’articolo 3 del decreto legislativo n. 23 del 2011 (norma istitutiva della cedolare secca). Essa, infatti, causa l’esclusione dall’applicazione dell’aliquota del 10% di tutti i contratti di locazione a canone calmierato stipulati nei Comuni per i quali sia stato deliberato, negli ultimi cinque anni precedenti il 28 maggio 2014, lo stato di emergenza a seguito del verificarsi degli eventi calamitosi di cui all’articolo 2, comma 1, lettera c), della legge 24 febbraio 1992, n. 225. E poiché – per effetto dei diversi provvedimenti emanati nel lasso di tempo considerato – la condizione richiamata nella norma risulta essere presente in pressoché tutti i Comuni italiani, la conseguenza dell’intervento normativo è quella dell’esclusione dal regime in questione, a partire dal 2020, di molte migliaia di Comuni nei quali esso ha trovato applicazione nei sei anni di sua vigenza (dal 2014 al 2019), limitandolo ai soli centri considerati “ad alta tensione abitativa” (716 Comuni).

 

4.119.

Le emulsioni stabilizzate acqua-gasolio, sono state beneficiarie di un’agevolazione dell’aliquota dell’accisa, da ultimo in virtù della proroga introdotta dalla Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che indicava come periodo di decorrenza quello compreso tra il 1° gennaio 2014 ed il 31 dicembre 2019. Nel testo della Legge, al comma 634 dell’art. 1 è stabilita la riduzione di accisa per le emulsioni stabilizzate idonee all’impiego nella carburazione e nella combustione e sono riportate le aliquote di riferimento per tre tipologie di emulsione:

In virtù della situazione odierna in cui la problematica delle emissioni di inquinanti e di climalteranti è particolarmente sentito a causa dell’impatto ambientale che ne deriva, l’utilizzo delle emulsioni contribuisce a ridurre le emissioni e, pertanto, l’agevolazione dell’accisa risulta determinante per favorire l’utilizzo delle emulsioni stesse.

 

8.41.

Prevede la proroga di un anno della disciplina per l’iscrizione

nell’albo degli avvocati abilitati al patrocinio davanti alle

giurisdizioni superiori di cui alla legge 31 dicembre 2012, n. 247.

Proroga di due anni la disciplina transitoria per l’esame di

abilitazione all’esercizio della professione di avvocato

24.18.

Si dispone che al fine di adottare interventi volti al miglioramento

della qualità dell’aria prioritariamente nei settori dei trasporti,

della mobilità, delle sorgenti stazionarie e uso razionale

dell’energia nonché interventi per la riduzione delle emissioni in

atmosfera, sono incrementate le risorse previste dall’articolo 30,

comma 14-ter, nono periodo, del decreto-legge 30 aprile 2019, n.

34, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n.

58 di un 1 milione di euro annui per gli anni 2020, 2021 e 2022 e

di 40 milioni di euro annui dall’anno 2023 all’anno 2034.

39.2.

Istituzione tavolo debito Regioni – Un decreto del MEF istituisce un Tavolo tecnico per stabilire modalità e termini per l’applicazione, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, delle disposizioni recate dal presente articolo nei confronti delle Regioni e delle Province autonome di Trento e di Bolzano nonché al fine di valutare eventuali adeguamenti della normativa vigente.

 

39.77.

L’emendamento reca il rispristino della riscossione del gettito della tassa automobilistica a favore delle Regioni e Province autonome.

C. 2500

Conversione in legge del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19″

3.09.

L’emendamento apre alla possibilità per gli specializzandi di odontoiatria, biologia, chimica, farmacia, fisica e psicologia – già prevista per medici e veterinari – di essere ammessi alla procedure concorsuali per l’accesso alla dirigenza del ruolo sanitario nella specifica disciplina bandita e collocati in graduatoria separata. 

8.3.

L’emendamento apre alla possibilità per le Regioni di distribuire tramite le farmacie e con il meccanismo della “distribuzione per conto” i farmaci previsti dalle lettere b) e c) dell’art. 8 della legge 405/2001 che normalmente vengono distribuiti direttamente dalle strutture sanitarie pubbliche ai pazienti.

28.64.

Con questa proposta si prevede la possibilità di cessione del credito di imposta dal conduttore al locatore.

16.06.

Gelmini, Mandelli e altri

L’emendamento prevede che sono da considerarsi vittime del dovere (ai sensi dell’articolo 1 comma 563 della legge 23 dicembre 2005, n. 266) anche i medici, gli operatori sanitari, gli infermieri, i farmacisti, gli operatori socio sanitari e gli altri lavoratori di strutture sanitarie e sociosanitarie impegnati nelle azioni di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 che nel corso della durata dello stato di emergenza deliberato dal Consiglio dei Ministri il 31 gennaio 2020 abbiano contratto, in conseguenza dell’attività di servizio prestata, un’invalidità permanente o una patologia alla quale sia conseguita la morte per effetto diretto, o come concausa, del contagio da COVID-19.

112.11.

In considerazione dell’emergenza sanitaria da COVID-19 che ha interessato comuni non compresi tra quelli previsti dall’articolo 112, nello stato di previsione del Ministero dell’interno è istituito un fondo con una dotazione di 40 milioni di euro per l’anno 2020, finalizzato al finanziamento di interventi di sostegno di carattere economico e sociale in favore dei comuni particolarmente colpiti dall’emergenza.