Aids: Mandelli (Fi), vietato abbassare la guardia

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – “La sensibile riduzione delle
diagnosi di infezione da Hiv nel 2020 va contestualizzata
rispetto alla contrazione delle attivita’ di screening causata
dal Covid. Ecco perche’ e’ vietato abbassare la guardia sull’Hiv,
nella consapevolezza che la stragrande maggioranza delle
infezioni e’ evitabile”. Lo afferma il deputato di Forza Italia e
vice presidente della Camera dei Deputati Andrea Mandelli
promotore del convegno “1981-2021 di HIV: quarant’anni nella
storia”, organizzato a Montecitorio in vista della Giornata
Mondiale contro l’AIDS il prossimo 1 dicembre.
“L’incidenza piu’ elevata di nuove diagnosi si riscontra
infatti tra quei giovani che non hanno vissuto il periodo
terribile dell’AIDS, tra gli anni 80′ e i 90′, e che non
conoscono questo virus ne’ l’importanza dei principi di
prevenzione. Ecco perche’ l’informazione e la sensibilizzazione
dei cittadini, con particolare riguardo alle fasce piu’ a
rischio, e’ il primo e fondamentale fattore di prevenzione. E’ il
senso di questa e di tutte le altre iniziative sul tema”, ha
concluso.

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su email